Le lenticchie sono una delle più antiche piante alimentari coltivate dall’uomo: venivano già coltivate nel 7000 a.C. in Mesopotamia ed erano il cibo base dei greci e dei romani. Sono ricche di proteine, di fibre e di sali minerali come calcio e ferro.

Storia e Origini

La leggenda, che le associa a fortuna e ricchezza, ha origini molto antiche che si ritrovano perfino nella Bibbia, libro della Genesi. La cultura contadina associava denaro e guadagno alle lenticchie: in primo luogo per via della loro forma circolare e piatta molto simile a quella di un soldo e, in secondo luogo, per l’elevato valore nutrizionale che forniscono.

L’usanza di mangiare lenticchie la notte di Capodanno deriva da una tradizione dell’antica Roma, ovvero quella di regalare, all’inizio dell’anno, una scarsella piena di lenticchie, con l’augurio che queste si trasformassero in denaro. La scarsella era una piccola borsa di cuoio che si allacciava alla cintura e si usava per portare il denaro.

Benefici

Grazie all’elevata quota di fibre e alla scarsa quota di grassi (di tipo insaturo) sono valide alleate nella lotta e nella prevenzione dell’arteriosclerosi.

La ricchezza di fibre insolubili dona proprietà lassative alle lenticchie, utile in caso di stitichezza. Esse abbassano il livello del colesterolo nel sangue in quanto ricche di fibre e Omega 3, prevenendo anche le malattie cardiache.

Inoltre, sono un alleato in caso di diabete, poiché, con un’assunzione regolare di questo alimento, i livelli di zucchero nell’organismo si stabilizzano.

Ricche di vitamine del gruppo A, B e PP e sali minerali sono indicate in caso di anemia e carenza di ferro, meglio se assunte con alimenti contenenti vitamina C.

Nonostante siano un alimento calorico, le lenticchie contengono pochi grassi: sono quindi adatte a chi segue una dieta ipocalorica.

È importante, perciò, inserirle nella dieta quotidiana in virtù delle proprietà antiossidanti che impattano in maniera positiva nell’eliminazione delle scorie cui l’organismo è soggetto.

Antiossidanti proprio come Nutrycell

Nutrycell è un integratore alimentare composto da 78 minerali in traccia, 34 enzimi, e 17 amminoacidi –  completamente naturale che ossigena ogni cellula del tuo corpo.

Nutrycell è ricco di aceto di riso, i cui benefici sono molteplici e molto noti nella medicina tradizionale d’Oriente –  confermati anche dalla ricerca d’Occidente, che lo considera un efficace alimento spazzino.

Due azioni fondamentali sono la pulizia dai radicali liberi e di scudo all’aumento del colesterolo nel sangue. Effetto, quest’ultimo, che aiuta a fluidificare la circolazione sanguigna, donando un senso di benessere generale.

Scrivi una mail a info@avessence.com e ricevi una consulenza gratuita con uno dei nostri esperti.

Nutrycell presenta davvero tantissimi benefici per il copro e mente, scoprine alcuni in questo video: